L’eccezionalità in 4 lettere

Avere l’umiltà di aprire gli occhi e le orecchie per imparare dai migliori è l’ unica vera differenza.
Puoi seguire una strada tutta tua, essere innovativo, pensare che il passato è semplicemente passato, che bisogna guardare al futuro, alle nuove tecniche, agli insegnamenti che vengono da guru che se vai a vedere non si sono mai sporcati le mani.
 
Puoi pensare tutto questo, anzi spero che tu lo faccia, perchè così solo io posso attingere alla fonte dell’esperienza di persone come Ilia.
 Ci conosciamo dal 2008 ed era appena entrata nel mondo della gelateria. La sensazione immediata è stata quella di trovarmi di fronte una donna con l’X Factor.
Ha la sua attività ad Ostia. La grandissima energia che esplode ogni volta che qualcuno prova a raggirarla (sembra un drago) è il carburante che tutti le invidiano.
Il suo personalissimo modo di rapportarsi alla clientela, è criticato oltremodo da concorrenti e clienti “difficili”, ma tirando le somme da lei c’è sempre la fila.
 
Non ho intenzione di fare nessun accenno al suo gelato, Non è questo che la rende differente.
Ilia mi ha insegnato l’arte del riconoscere i bisogni dei clienti, quello che li attira nella sua gelateria ( non è la location come dice chi la invidia) anche se aiutà.
Ilia mi ha insegnato ad osservare e ad avere una visione su come potrebbe essere il futuro. La location che tutti le invidiano è rimasta sfitta per mesi, perchè la reputavano cara.
Lei non spende una lira( o euro) per pubblicità.
Ha una pagina facebook con ultimo post 9 marzo 2014
Ilia non ha uno smartphone.
Non so nemmeno se ha un sito.
 
Se vai su Trip troverai appunto chi la odia e chi la ama.
Non si può piacere a tutti, d’altronde nel mondo tutti ci rapportiamo con chi andiamo d’accordo (nella maggior parte dei casi).
 
Ilia ha nel DNA quello che molti devono studiare per anni. Le riesce naturale fare tutti i giorni quello di cui c’è bisogno.
Nel mio lavoro spiego che un piano di marketing è fatto da una serie di azioni quotidiane compiute tutti i giorni.
Ilia mi ha fatto VEDERE come si fà.
 
Non è più una bambina e a volte può sembrare che gestire il rapporto con lei sia difficile. Ma se ti riesce di vedere l’eccezionalità del professionista e della donna che hai di fronte, capisci che non puoi lasciarti sfuggire l’occasione di imparare.
Renato
Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *